Nasi rossi per Rossi: domani a Pisa presidio contro il Presidente della Regione

Nasi rossi per Rossi. E’ questo il nome della protesta che avrà luogo domani giovedì 2 ottobre a Pisa in occasione dell’arrivo del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, che al Centro Maccarrone alle 21presenterà il suo libro Viaggio in Toscana. ”Riteniamo doveroso contestare il governatore Rossi perché, altrimenti, passerebbe il messaggio che contro Pisa è possibile fare tutto”. Lo afferma in una nota il leader della lista civica Noi adesso Pisa@, Diego Petrucci, che per domani ha organizzato un presidio. ”Naturalmente – ha aggiunto Petrucci – lo contesteremo in maniera educata e rispettosa, per noi è scontato, ma è sempre meglio puntualizzarlo. E invitiamo i cittadini, le associazioni, la politica a unirsi a noi all’iniziativa ‘Nasi rossi per Rossi’ che organizzeremo domani a partire dalle 19 in piazza Vittorio Emanuele. La faccia tosta con cui Rossi sembra meravigliarsi per il via libera dato alla nuova pista di Peretola, come se lui non ne fosse il principale sponsor e artefice, farebbe arrossire anche i più audaci bugiardi”. I simpatizzanti della lista civica indosseranno un naso rosso da clown.enrico rossi sfavato

Condividi!

Comments

  1. Maria Cristina venturi says

    Il signor Enrico Rossi è abituato a promettere e non mantenere! !! Faccio parte della associazione ANED ed è da anni che chiediamo di provvedere a rifare la dialisi alla ospedale lotti di Pontedera visto che l ambiente non è più a norma da anni, ma non vediamo nessun impegno da parte del nostro governatore!!!! Ci sono state tante lamentele anche con articoli sui quotidiani ma non abbiamo avuto nessun risultato!!! Anche se in una riunione fatta l anno passato il signor ROSSI aveva dichiarato che aveva già stanziato i soldi per il rifacimento del reparto!!!! Che vergogna!!!!!!! Noi chiediamo a tutti un aiuto per poter realizzare tutto ciò tuttoquesto posso ddocumentario con foto!!!

Rispondi a Maria Cristina venturi Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *